Camminiamo insieme “Sul sentiero blu”

Sabato 02 aprile 2022, in occasione della giornata mondiale sulla consapevolezza dell’autismo e dell’inclusione, l’Istituto Superiore di  Istruzione Cesare Balbo (www.istitutobalbo.edu.it ), con l’Angsa (http://casale.angsa.it/ ) e il Cai (www.caicasalemonferrato.it)  ha organizzato una camminata a cui erano invitati gli studenti,  gli insegnanti, il personale scolastico e tutte le persone interessate e sensibili all’argomento.

A questo evento, purtroppo, hanno partecipato poche persone a causa del vento freddo, ma accompagnati dal mattone blu (il blu simboleggia il colore dell’autismo) che ognuno di noi possedeva, ci siamo dati coraggio e siamo partiti per questa avventura.

Il ritro e la partenza sono stati da piazza Castello (davanti all’ingresso dell’Istituto Balbo), poi siamo andati verso il parco Eternot, abbiamo imboccato la strada della Morana che ci ha introdotto sulle colline immersi negli splendidi panorami che la nostra città ogni giorno ci dona; camminando abbiamo  anche incontrato un ex camposanto, le reliquie della vecchia Chiesa del Ronzone ed un piccolo allevamento di uccellini, di galline e di papere. Dopo tutto questo, a più di metà percorso siamo sbucati su un tratto di salita Sant’Anna fino a giungere alla meta, la grotta di Lourdes a San Giorgio Monferrato.

Arrivati alla grotta di Lourdes, ci è stata offerta la merenda da un gruppo di signore dell’Angsa.

Alla fine, tornati indietro, dopo aver fatto 8 km di camminata, si è fatto  un ultimo momento per concludere l’intero pomeriggio passato insieme.

Visto che la camminata, nonostante il freddo improvviso è molto piaciuta, prossimamente, accompagnati sempre dall’associazione Cai e dal Gruppo Stat si organizzerà un’altra camminata da Ottiglio Monferrato a Moleto(AL).

il gruppo “sul sentiero blu”

“A me questa camminata è piaciuta molto perché io sono un amante delle colline del casalese e della Val Cerrina e ogni volta che ci ritorno trovo sempre un posto felice e molto tranquillo, dove posso distrarmi dal caos e del frastuono cittadino. Coinvolgere i giovani frequentanti entrambi gli Istituti, dal mio punto di vista è stata una cosa positiva, utile a far uscire i ragazzi e farli respirare e assaporare un po’ d’aria e di compagnia, piuttosto che lasciarli incollati per tante ore sui loro smartphone a vedere dei video su Youtube o whattsappare con degli amici”.

Molto meglio incontrarsi e procedere insieme sul sentiero blu!

Ref. Raimondo Cristian Parraco

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Altri articoli

ALL’AVVENTURA IN KAYAK

Nei giorni tra il 30 agosto e il 2 settembre, un gruppo di coraggiosi è partito dalla comunità Harambée alla volta del Veneto, per intraprendere

Fra picchi e stelle

Siamo stati in vacanza a Pracharbon in Valle d’Aosta dal 7 al 16 agosto. Il giorno  della partenza eravamo tutti euforici, non vedevamo l’ora di

CARE LEAVERS

CARE LEAVERS: incontri presso la Comunità Harambèe per presentare un progetto di Agevolando Torino.